9 Gocce d’acqua 2010

Dalle scuole Ticinesi alle scuole nel mondo

Lo scorso 27 novembre, l’associazione Helianto ha presentato il libretto “9 gocce d’acqua”: una raccolta di storie scritte dagli allievi delle SE nell’ambito della Notte del Racconto 2008.
“Non avrei mai pensato di vedere un giorno la mia storia stampata in un libro”, ci dice Simone, uno degli autori. “E’ bello sapere che le nostre favole potranno essere lette dai bambini dello Sri Lanka e dell’Africa”, aggiunge Catriel.

“L’espressione dei visi dei nostri ragazzi mentre Seo mostrava il libro non necessita altre parole. Un prezioso regalo per tutti noi” ha osservato una delle docenti. Le autorità presenti hanno ringraziato i giovani scrittori ed Helianto per questa bella iniziativa e chissà che un giorno non si possano veder tradotte in italiano alcune storie scritte dai bimbi in Africa.
Ma come è nata l’idea di questo libretto? “Gli allievi del secondo ciclo SE, accompagnati dalle loro docenti Mariagrazia e Milena, hanno scritto queste bellissime storie e, avendo avuto la possibilità di seguire il lavoro di preparazione e di vivere l’entusiasmo dei ragazzi, ho deciso di dare un seguito a questo momento” ci spiega Seo Arigoni, fondatore di Helianto, giurista e deputato indipendente in Gran Consiglio.
Come usava dire Tiziano Terzani, “ciò che non è dato è perso” e quindi il libretto, con la traduzione in francese ed in inglese dei testi dei nostri giovani scrittori, sarà distribuito – oltre che nelle scuole del Cantone Ticino – in alcune scuole in Asia e in Africa dove opera l’associazione Helianto che, abbiamo saputo, ha Carla Del Ponte come madrina. Nello Sri Lanka, dal 2005 ad oggi, “la nostra associazione ha costruito ex-novo un asilo-scuola, un asilo, una libreria e riparato altri edifici scolastici nelle zone più povere della regione a sud di Colombo”, racconta Seo Arigoni. “In Asia oltre 1000 bambini hanno potuto beneficiare dei nostri progetti”, continua il presidente di Helianto, “e per Natale altri 500 bimbi in Africa riceveranno una copia di questo libretto”. Nel Togo l’associazione Helianto sta costruendo una scuola per 250 allievi mentre nel Burkina Faso è in corso un progetto di formazione agro-alimentare affinché “l’aiuto aiuti ad eliminare il bisogno di aiuto”.
I proventi della vendita del libretto serviranno, oltre che a coprire i costi di stampa, a finanziare questi nuovi progetti di aiuto all’infanzia. “Ogni progetto necessita – oltre che della gratuita volontà di chi si impegna in queste iniziative – di fondi; ringrazio quindi tutti coloro che acquisteranno il libretto ed i sostenitori menzionati”, conclude Seo Arigoni.